RIFIUTI AD ADRANO. LA REGIONE DIFFIDA IL COMUNE

Irrompe la regione nel braccio di ferro tra Comune di Adrano e Dusty, che ha determinato l’emergenza rifiuti in città, dove neanche oggi è stata effettuata la raccolta e i mezzi sono rimasti carichi di spazzatura in cantiere. L’assessore regionale Nicolò Marino ha inviato una nota al commissario straordinario Ato 3, Antonella Liotta, alla Provincia, al Comune di Adrano e alla Dusty, Marino chiede al commissario Liotta di intervenire ad Adrano e lo invita ad adottare i seguenti provvedimenti: diffida al comune di Adrano a voler assicurare entro 24 ore, anche attraverso ricorso ad ulteriori provvedimenti contigibili e urgenti, la riattivazione del servizio, diffida al comune di Adrano a voler assicurare la immediata rimozione e smaltimento, previo accertamento della provenienza, dei rifiuti attualmente prescritti presso l’isola ecologica. Restano ferme – aggiunge la nota – responsabilità che dovessero derivare dall’accertamento della provenienza dei rifiuti e le eventuali azioni di rivalsa. Marino conclude annunciando l’attivazione dei “necessari provvedimenti sostitutivi qualora le suddette attività non vengano garantite nei termini assegnati. La questione rifiuti di Adrano, dunque, si estende ma non sono esclusi altri passaggi clamorosi: forse già domani il sindaco Ferrante potrebbe affidare il servizio di raccolta dei rifiuti ad una nuova ditta.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook

Clicca per connetterti e nascondere per sempre questa finestra!