ADRANO. ARRESTATE 4 PERSONE

La questura di Catania ha comunicato i dettagli dell’operazione della polizia che ha portato ieri all’arresto di 4 persone dopo fasi concitate tra via Triste e via Masotto nel quartiere Cappuccini di Adrano. Gli arrestati tutti di Paternò, si tratta di Rosario Fabio Sciacca di 21 anni, Gaetano Giovanni Pappalardo di 37, Gaetano Pappalardo 27 e Gianluca Marino di 29, quest’ultimo sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno. I 4 sono ritenuti responsabili di tentata rapina a mano armata, porto e detenzione di arma da fuoco, ricettazione, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, a Marino è stata contestata anche la violazione degli obblighi di soggiorno. A seguito di una serie di rapine commesse recentemente ad Adrano e Paternò, nel corso delle quali i rapinatori non hanno esitato ad esplodere colpi di arma da fuoco, il Questore di Catania ha predisposto mirati servizi di controllo del territorio. Nell’ambito di tali servizi, intorno alle 11 di ieri agenti del Commissariato di Adrano hanno notato dei giovani, a bordo di uno scooter, che con fare sospetto transitavano più volte nei pressi di una tabaccheria-ricevitoria; il particolare atteggiamento, ha generato il sospetto che gli stessi fossero intenzionati a consumare una rapina. La strategia dell’appostamento discreto di agenti che si confondevano con i numerosi clienti presenti, si è dimostrata efficace, in quanto, alle ore 11.30 circa, i malviventi scesi dai mezzi si sono diretti verso la ricevitoria. A quel punto, tre operatori di Polizia, tra cui quelli presenti all’interno dell’esercizio commerciale, hanno deciso di intervenire con fermezza per impedire che i malviventi accedessero ai locali e, quindi vi sono andati incontro. I malviventi hanno cercato di fuggire verso i propri mezzi: due si sono diretti verso le autovetture, mentre gli altri due hanno cercato di prelevare qualcosa dallo scooter ma sono stati prontamente bloccati; ne è scaturita una colluttazione con gli agenti che, hanno riportato lesioni. Nel frattempo anche gli altri due soggetti sono stati bloccati. Durante la perquisizione, sono state rinvenute a bordo dello scooter, precisamente sotto il sellino, dei passamontagna ed una pistola clandestina con colpo in canna e cane alzato, pronta a sparare, nonché ulteriori dieci colpi nel caricatore.

arresti2

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook

Clicca per connetterti e nascondere per sempre questa finestra!