RINVENUTO CADAVERE SUL CIGLIO DELLA STRADA

Il cadavere di un licodiese di 35 anni, è stato rinvenuto questa mattina ai bordi della strada lungo la Sp 85, nella zona di Schettino, in contrada Mandorlito, in territorio di S. M. di Licodia. Si tratta di Luigi Mazzaglia. Non è ancora chiaro cosa sia accaduto, ma l’ipotesi più accreditata è che il corpo sarebbe stato abbandonato sul posto da ignoti a seguito di un tentativo di furto di cavi elettrici. L’uomo quindi sarebbe stato vittima di una scarica elettrica, a seguito di un tentato furto di cavi sfociato in una tragedia. Il tentativo di furto sarebbe avvenuto poco più distante da luogo del ritrovamento del corpo,  dopo il decesso Mazzaglia quindi sarebbe stato caricato su un mezzo e abbondonato sul ciglio della strada. Indagano i carabinieri. Mazzaglia è stato trovato da un agricoltore della zona poco dopo le 6.30 di oggi privo di scarpe e con gli arti superiori anneriti. La salma è stata successivamente trasportata all’obitorio dell’ospedale Garibaldi di Piazza Santa Maria del Gesù a Catania, dove verrà eseguita l’autopsia.

licodia foto

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook

Clicca per connetterti e nascondere per sempre questa finestra!