ARRIVANO I PRIMI ESAMI. “ACQUA NON CONTAMINATA”

Arrivano i primi risultati delle analisi sulle acque delle condotte Acoset per verificare eventuali contaminazioni, dopo lo sversamento di tracce di idrocarburi. I dati non sono ancora ufficiali perché gli esami sono in corso ma possiamo anticipare già quelli conclusi del primo gruppo, da cui emerge la non contaminazione delle acque delle condotte idriche dei Comuni di Adrano, Nicolosi, Ragalna e Mascalucia. Sulla vicenda c’è una nota ufficiale dell’Acoset nella quale si legge: “Acoset SpA, scusandosi per il disagio arrecato, comunica che, in data odierna, il Dipartimento Igiene e Sanità Pubblica dell’Università di Catania ha fornito gli esiti dei primi esami effettuati sui campioni d’acqua; e le concentrazioni di tutti i parametri rilevati sono ampiamente al disotto dei limiti previsti per legge. Ai fini di un maggior chiarimento si precisa che il fenomeno che si è verificato è comunque di origine naturale, e che quindi non riguarda in alcun modo derivati sintetici. Domani – conclude la nota – Acoset comunicherà tutti i risultati analitici per ogni comune”. Complessivamente sono stati 200 nei vari comuni i prelievi effettuati. Permangono intanto le ordinanze dei sindaci di Adrano, Bronte, Belpasso e Mascalucia sul divieto dell’utilizzo per usi potabili dell’acqua.

3655_acqua-rubinetto

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook