BIANCAVILLA. NIENTE TASSE PER IMPRENDITORE ANTIRACKET

“Per la nostra comunità, una bella notizia: un imprenditore di Biancavilla ha aderito alla nostra iniziativa volta a incentivare e a sostenere chi sceglie di non pagare il pizzo. Ebbene, ha scelto di rivolgersi alle forze dell’ordine, ha denunciato i suoi estortori che sono stati arrestati L’amministrazione comunale starà a fianco di questo nostro concittadino che verrà esentato dal pagamento di tutte le imposte locali. Settimana prossima racconteremo questa storia che dimostra come la nostra comunità ripudia la mafia e voglia riscattarsi concretamente”. Un messaggio chiaro, scritto dal primo cittadino di Biancavilla, Pippo Glorioso, sulla sua pagina Facebook. Verrà applicata cosi per la prima volta la delibera che la giunta biancavillese aveva approvato lo scorso 19 novembre. Una delibera che incoraggia gli imprenditori e i commercianti di Biancavilla a denunciare il racket, chi lo fa, infatti, è esentato per 5 anni da tutte le imposte comunali oltre al diritto di prelazione per l’affidamento diretto di forniture di beni e servizi per l’Ente.

comune-biancavilla

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook

Clicca per connetterti e nascondere per sempre questa finestra!