DELITTO ARCORIA. CONFERMATO L’ERGASTOLO PER SCAFIDI E LO CICERO

Ergastolo anche in appello per i due adraniti ritenuti gli autori dell’omicidio di Carmelo Arcoria, l’imprenditore adranita di 45 anni ucciso nel dicembre del 2010. Questa mattina i giudici della Corte d’assise d’appello di Catania hanno confermato il massimo della pena per Vincenzino Scafidi, di 43 anni, e Nunzio Lo Cicero, di 38, accusati di avere ucciso Arcoria per “saldare” un debito di 5mila euro. Anche nel processo di secondo grado, i giudici hanno, dunque, ritenuto i due adraniti responsabili del delitto. Arcoria venne ucciso con un colpo di pistola alla testa e poi dato alle fiamme. Il cadavere dell’imprenditore venne ritrovato carbonizzato nella sua Mercedes in una stradina di campagna non lontano dal Ponte dei Saraceni. Sia Scafidi che Lo Cicero si sono sempre proclamati innocenti.

arcoria luogo

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook