AMARCORD ADRANO CALCIO. EMOZIONI E RICORDI

Grande festa di sport ieri sera allo stadio “Dell’Etna” di Adrano in occasione del 3° “Memorial Tino Gullotta”, dedicato al “presidentissimo” dell’Adrano degli anni d’oro del calcio locale. L’evento, promosso dall’Adrano calcio 1922 in occasione della presentazione della stagione calcistica 2014-2015, ha rappresentato un suggestivo amarcord calcistico, con il ritorno in città dopo tanti anni di calciatori che hanno scritto le pagine più gloriose del calcio locale, quelli che hanno indossato la maglia dell’Adrano negli anni Sessanta, Settanta e Ottanta, ma anche quelli degli anni più recenti. L’elenco è lunghissimo, su tutti Michelangelo Taibi e Renato Magnano, e poi tutti gli altri; Reina, Paratore, Castiglione, Sidoti, Di Guardia, Strano, Maccarrone, Pappalardo, D’Antona, Amoroso, Amico, Viaggio, D’Agate, Montesano, Spitaleri, Puleo, Tomasello, Lucifora, Marino, Gaballo, Pannitteri e altri ancora, Una serata ricca di emozioni, all’insegna della nostalgia e dei ricordi per non dimenticare le vecchie battaglie sportive al “Duca Di Misterbianco”, il tutto in nome di Tino Gullotta. Durante la serata si è disputato un mini incontro di calcio tra vecchie glorie e l’Adrano di oggi, per la cronaca ha vinto quest’ultimo per 2-1. Il calcio di inizio della partita è stato affidato ad Alfio Pappalardo. Durante la manifestazione è stato ricordato l’ex calciatore adranita Gaetano Chiavaro, morto ieri a 55 anni. Gaetano, persona buona, è stato il classico bomber, si era fatto apprezzare per i tantissimi gol realizzati. Alla fine della manifestazione, condotta da Davide D’Amico e Antonietta Diolosà. sono state consegnate targhe a giocatori e dirigenti degli anni passati ma anche di quelli recenti. .A contattare gran parte degli ex giocatori è stato un “vecchio” tifoso dell’Adrano. Agatino Valastro.

calcio 1

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook