CASA ABUSIVA DEMOLITA A BIANCAVILLA. IL DRAMMA DEI PROPRIETARI

casa abbattutaQuella di oggi è stata una giornata che difficilmente i biancavillesi dimenticheranno e non solo quelli interessati alla questione abusivismo. E’ stato il giorno della prima casa abusiva demolita, una palazzina a due piani in costruzione in contrada Scirfi, le ruspe sono entrate in azione nel tardo pomeriggio. A nulla è valso il disperato tentativo della proprietaria di difendere quella casa che con tanti sacrifici aveva costruito nel 2003. Ma l’appuntamento per il popolo degli abusivi era stata fissato per questa mattina in via Canada, dove era in programma la demolizione di un garage abusivo, ma nel frattempo le ruspe avanzavano nella zona Scirfi. Ed è qui che si sono radunati poi centinaia di manifestanti. Nel pomeriggio i momenti più drammatici, quando è scattata l’ora x, cioè quando è stato dato l’ordine di abbattimento dell’edificio. In quei momenti uno dei figli della proprietaria della palazzina ha cercato di introdursi nella struttura e alla fine è giunto sino alla parte superiore della casa da abbattere: sono stati i momenti più concitati, il ragazzo è stato portato giù con forza e in lacrime. Poi i primi colpi delle ruspe, il tutto tra le proteste dei manifestanti e la disperazione dei proprietari di quella casa nata nel 2003 e abbattuta nel 2014 senza essere stata mai completata e abitata.

[sz-youtube url=”http://youtu.be/FQwGn8Jz5Y4″ /]

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook