BIANCAVILLA SI STRINGE ATTORNO AL SINDACO GLORIOSO

cc gloriosoQuesta mattina l’area antistante l’abitazione del sindaco Pippo Glorioso, a Biancavilla, era presidiata da una pattuglia dei carabinieri, i controlli sono stati intensificati tra via Colombo e via D’Annunzio, dove ieri sera sono state date alle fiamme le due auto del primo cittadino biancavillese: una Fiat Panda e una Renault Modus. Il rogo è stato appiccato poco prima delle 22,30. Sul fatto che si tratti di un atto intimidatorio, di un messaggio inquietante nei confronti di Glorioso non ci sono dubbi e le indagini dei carabinieri proseguono in questa direzione: questione rifiuti e demolizioni degli edifici abusivi disposti dalla Procura potrebbero essere le piste da seguire ma non è facile individuare chi ha agito in particolare. Le immagini delle telecamere della zona catturate ieri sera potrebbero dare un volto a chi ha voluto colpire in maniera cosi eclatante la più alta carica istituzionale di Biancavilla. E nel pomeriggio si è svolta una significativa manifestazione nell’aula consiliare, nel corso della quale tantissimi persone hanno espresso la loro solidarietà al sindaco di Biancavilla.

[sz-youtube url=”http://youtu.be/_UrhbG1p_iw” /]

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook