STRAGE DI CUCCIOLI. IN SEI ABBANDONATI IN UN SACCO. SI SALVA SOLO VITO

Il cucciolo Vito questa mattina ha gridato la sua sofferenza e la sua rabbia nei confronti di chi lo ha messo in un sacco assieme ai suoi 5 fratelli e lo ha lanciato in aperta campagna. Lui si è salvato, gli altri no. Una strage di cagnolini. E’ accaduto questa mattina nella zona del Castello della Solicchiata. Vito si è salvato grazie ad Angelica Petrina, una ragazza innamorata degli animali, che dopo avere sentito i lamenti dell’unico cagnolino ancora vivo nel sacco, ha fermato la sua auto e lo ha raccolto: lo ha appunto chiamato Vito, perchè ha avuto la forza di vivere. E Angelica oggi denuncia l’ennesimo caso di abbandono di animali. Il cucciolo è stato tra la vita e la morte per tutta al giornata, nel pomeriggio è giunta la notizia che c’è l’ha fatta, anche se le sue condizioni restano critiche. Angelica, che si si sta occupando ancora del cagnolino, ha annunciato che a nome della Lav è disponibile a dare una ricompensa a chi fornirà notizie utili per individuare chi ha messo i sei cuccioli in un sacco e li ha abbandonati in una stradina. A questo punto la domanda sorge spontanea: tra lui e Vito, chi è l’animale ?

vito e angelica

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook