AD ALCARA LI FUSI IN PROCESSIONE CON SAN NICOLO’ POLITI

Ad Alcara Li Fusi, domenica scorsa, il fercolo di San Nicolò Politi è stato portato in processione per le vie del piccolo paesino dei Nebrodi. Il 3 maggio di ogni anno infatti, gli alcaresi, portano puntualmente in processione il simulacro del santo anacoreta per ricordare il miracolo della pioggia datato 1503. In quell’anno, infatti, Ad Alcara Li Fusi di pioggia nemmeno l’ombra, inverno caratterizzato da siccità e ciò aveva causato danni ai raccolti. Cosi a maggio il popolo alcarese si recò al Monastero di Santa Maria del Rogato dove veniva conservato incorrotto il corpo del Santo Eremita, chiedendo la grazia della pioggia, che arrivò puntualmente, ecco perché il 3 maggio ad Alcara il fercolo di San Nicolò Politi viene portato in processione. Una processione che inizia alle 12, subito dopo la santa messa e si conclude intorno alle 15. Una processione che ha visto la partecipazione anche di un nutrito gruppo di adraniti che alle prime luci dell’alba sono partiti in pullman da piazza Sant’Agostino per raggiungere Alcara Li Fusi ed assistere alla processione. Erano una cinquantina circa i devoti di San Nicolò Politi che non hanno disertato l’appuntamento con la processione del 3 maggio. Una processione che ha visto anche la presenza dell’assessore comunale Pietro Mavica in rappresentanza dell’amministrazione comunale adranita. Ad Alcara LI Fusi, i prossimi festeggiamenti dedicati a San Nicolò Politi prenderanno il via il 15 agosto, con il pellegrinaggio al Rogato, per concludersi il 18.

alcara

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook

Clicca per connetterti e nascondere per sempre questa finestra!