“Il coraggioso muore una volta, il codardo cento volte al giorno”.

Una fiaccolata promossa dai giovani di Azione Adrano e un murales dell’associazione laboratorio D’Efesto per ricordare le vittime della strage di Capaci di 23 anni fa. A realizzare il murales sul muro di cinta del campo sportivo “Duca di Misterbianco” di Adrano  è stato il giovane Fabrizio Nicolosi. Accanto al volto di Giovanni Falcone, è stata inserita la frase del giudice ucciso dalla mafia: “Il coraggioso muore una volta, il codardo cento volte al giorno”.

murales

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook