COMUNALI A TEMPO DETERMINATO SENZA STIPENDI. SCATTA L’AGITAZIONE

Con una nota inviata al sindaco, al segretario Generale e Presidente del Consiglio comunale di Adrano e, per conoscenza, al prefetto di Catania, le segreterie provinciali di Cgil, Cisl, Uil Funzione e pubblica e Csa, hanno proclamato lo stato di agitazione al Comune di Adrano da parte dei lavoratori a tempo determinato per la mancata corresponsione degli stipendi degli ultimi 3 mesi. “La ritardata corresponsione di quanto dovuto, sta creando notevoli disagi alla già precaria situazione finanziaria dei dipendenti comunali ed alle loro famiglie (di cui molte in monoreddito) – si legge nella nota dei sindacati – l’amministrazione Comunale di Adrano mantiene una condotta di disparità di trattamento, che lede la dignità ed i diritti dei lavoratori a tempo determinato, già costretti a lavorare senza la certezza dello stipendio e che comporta danno economico e stress psico-fisico agli stessi”. Alla luce di tutto questo, è stato proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori a tempo determinato. “In assenza di risposte – concludono i sindacati – il perdurare del disagio scaturirà nelle ulteriori forme di protesta previste, con astensione dal lavoro il cui calendario sarà successivamente comunicato”.

municipio

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook

Clicca per connetterti e nascondere per sempre questa finestra!