ADRANO. L’EX MONASTERO DI S. LUCIA PERDE PEZZI

Fortunatamente non ci sono danni a persone ma il crollo di calcinacci dalla copertura dell’ex monastero di Santa Lucia di Adrano rappresenta un campanello d’allarme. Sul posto ieri sera è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza della parte interessata dal crollo. Con una lunga scala, i pompieri hanno raggiunto la parte che si è staccata dal prospetto ed hanno fatto crollare i pezzi pericolanti. Per maggiori precauzioni, l’area è stata poi transennata. I calcinacci ieri non hanno colpito nessun passante ma l’intervento di messa in sicurezza della facciata del complesso monumentale non è più rinviabile. Ricordiamo che calcinacci e tegole potrebbero cadere su via Roma, la strada principale della città, il marciapiede in questione ogni giorno è attraversato da centinaia di persone, alunni che frequentano le scuole ospitate nell’ex monastero, i soci dei circoli, clienti e operatori commerciali. I muri scrostati del prospetto di Santa Lucia sono segnali che indicano le condizioni in cui versa uno dei monumenti della città che cade a pezzi e deve essere riqualificato in tutta la sua imponenza. L’ufficio tecnico del comune è già intervenuto, ma è necessario un intervento strutturale per la salvaguardia dell’ex monastero e della sua storia.

s lucia

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook