ADRANO, MALUMORI TRA GLI ANZIANI PER IL PAGAMENTO DEL TICKET SANITARIO. IL COMUNE ALL ‘ASP 3: “SI FACCIA CHIAREZZA”

La questione riguarda molti comuni etnei, l’oggetto del contendere l’esenzione o meno del ticket sanitario in materia di farmaci. Ad Adrano non si contano più le lamentele dei cittadini soprattutto degli anziani. L’Asp 3 di Catania, ultimamente, ha intimato il rimborso di somme considerevoli per esenzioni dal pagamento del ticket sanitario, a parere dell’azienda sanitaria etnea, non spettanti. Questo ha provocato un malumore diffuso tra i cittadini adraniti, che non hanno lesinato lamentele al Comune di Adrano. Comune di Adrano che con una nota a firma del sindaco Pippo Ferrante, e rivolta all’Asp 3 di Catania e all’assessorato regionale della salute, prende una posizione ben chiara sostenendo “ che questa situazione sta provocando malumori e disagi notevoli, perché obbliga gli utenti a pagare i farmaci di cui necessitano, corrispondendo integralmente il loro prezzo. E tutto questo- continua la nota del sindaco Ferrante- in un periodo di profonda crisi economica che si aggiunge alle non rosee condizioni reddituali delle persone anziane affette da particolari patologie. Molti cittadini, intanto, hanno presentato ricorso contro le contestazioni ricevute , ma al momento non hanno ricevuto risposte immediate, e in parole povere, sono costretti ad anticipare i prezzi delle medicine occorrenti. Nella missiva, il comune di Adrano chiede che si faccia chiarezza sulla vicenda in particolare su quattro punti: l’immediata risposta ai ricorsi presentati; una proroga delle sanzioni in attesa di definire tutti i termini della questione; una verifica più attenta delle dichiarazioni presentate per evitare inutili e dannosi ricorsi dei cittadini in regola, e, per ultimo,ticket sanitario la rateizzazione degli importi certi da rimborsare”.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook