BELPASSO. INCONTRI AMOROSI IN EDIFICIO PUBBLICO. DUE DENUNCE

Ogni luogo per appartarsi potrebbe essere buono, ma utilizzare la casa cantoniera della ex Provincia regionale di Catania, quindi un edificio pubblico, come alcova per incontri amorosi si rischia di commettere un reato, e cosi è scattata la denuncia per due persone. I due sono stati scoperti sul fatto. Dopo notizie raccolte da agenti della squadra di Polizia giudiziaria della Polizia provinciale di Catania, è stato effettuato un servizio di osservazione in territorio di Belpasso e, in particolare, nella zona della strada statale 417 Catania-Gela. Gli agenti hanno accertato che nella casa cantoniera in contrada Torremuzza, di proprietà dell’ex Provincia di Catania, era stata divelta l’inferriata posta sopra il muro di cinta e forzata la porta d’ingresso. All’interno dell’immobile è stata sorpresa una donna che si intratteneva con un cliente. Inevitabile la denuncia per i due che dopo essere stati identificati sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per i reati di invasione di pubblico edificio e danneggiamento. Si indaga ancora per verificare se tali incontri sono stati effettuati in maniera continua ed organizzata, considerato che nei locali vuoti della casa cantoniera, sono stati ritrovati diversi materassi probabilmente utilizzati dalle prostitute che stazionano nella zona.

casa-cantoniera-prostituzione-975x310

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook