BIANCAVILLA, RAPINA ALLE VIGNE FINISCE NEL SANGUE. UCCISO UN 67 ENNE.

Una rapina finita nel sangue. Un 67 enne elettricista in pensione, Alfio Longo, è stato ucciso la notte scorsa nella sua villetta in contrada “Crocifisso” alle Vigne di Biancavilla. Probabilmente due (o più?) malviventi, in piena notte, si sono introdotti nella villetta, dove si trovavano l’uomo insieme alla moglie. Buttati giù dal letto, la moglie è stata legata ad un sedia mentre il marito, che ha tentato di reagire, è stato selvaggiamente riempito di botte e bastonate alla testa fino al decesso. I malviventi sono riusciti a portare via denaro che la coppia teneva nella villetta. È stata la moglie, una volta liberatasi, ad avvertire le forze dell’ordine. Sul posto si sono recati i Carabinieri che hanno trovato davanti a se, una scena, quella del delitto, a dir poco agghiacciante. La caccia agli assassini è appena iniziata. Non è da escludere che il sindaco Pippo Glorioso proclami il lutto cittadino. Villetta omicidio

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook