ADRANO. ANCORA CASSONETTI INCENDIATI E FURTO ALL’ISOLA ECOLOGICA

Ormai ad Adrano è una “strage” continua di cassonetti di rifiuti. Ieri sera altri 3 sono stati divorati dalle fiamme e ancora una volta in contrada Naviccia. Intorno alle 21,30 un nuovo rogo ha distrutto i contenitori di plastica della Roma costruzioni, la ditta di Gela che si occupa della raccolta dei rifiuti ad Adrano. Sono adesso 51 i contenitori di plastica divorati dalle fiamme in sei mesi. Si tratta di “messaggi” inviati alla ditta ? A tutto questo si aggiunge uno strano furto commesso all’interno dell’isola ecologica: ieri è sparito un computer che si trovava all’interno degli uffici. Il furto è un po’ misterioso perché non è stata forzata nessuna finestra e nessuna porta. La ditta ha pertanto cambiato le serrature e i lucchetti degli ingressi del centro raccolta ed ha denunciato tutto alla polizia. “E’ evidente che qualcuno intende scoraggiare le ditte che si occupano della raccolta dei rifiuti nel nostro territorio – scrive in una nota il sindaco Ferrante – Per non parlare delle intimidazioni rivolte alle ditte che avevano ricevuto incarico dalla Fce per la pulizia della strada ferrata. Chi vuole creare disordini o disservizi – aggiunge – sappia che sapremo fronteggiarli”.

rogo cassonetti

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook