BIANCAVILLA. LA BANDA DELL’ESCAVATORE PORTA VIA BANCOMAT DA CREDITO ETNEO

La banda dell’escavatore questa volta ha fatto centro portando a casa un bancomat con all’interno circa 50 mila euro. E’ entrata in azione nel cuore della notte in viale Dei Fiori a Biancavilla per colpire il Credito etneo, un furto studiato nei minimi particolari e messo segno con un potente parco mezzi: un escavatore, un grosso camion con rimorchio e probabilmente anche un furgone e un auto per fuggire. Ad agire una banda specializzata, un gruppo di forse sette persone. Sono giunti sul posto intorno alle due, hanno scaricato l’escavatore di fronte la banca e poi messo di traverso il camion tra viale Dei Fiori e via dell’Uva, bloccando in pratica la strada. Con il braccio meccanico è stata quindi buttata giù la parete con il bancomat che poi è stato caricato su un furgone con il quale si sono poi allontanati, probabilmente con al seguito anche autovetture. Il tutto è durato pochi minuti e sicuramente avrà svegliato tutte le persone che abitano nei piani superiori della palazzina che al pian terreno ospita la banca. Sullo spettacolare furto al Credito etneo di Biancavilla stanno indagando i carabinieri, si punta soprattutto sulle immagini del sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito che ha registrato il “film” del colpo, pare i banditi fossero muniti di jammer, ad un braccio avevano collocato i dispositivi per il disturbo delle frequenze. Stamattina sul posto al lavoro una squadra di operai per costruire una parete con mattoni di cemento nello spazio dove sino alla scorsa notte c’era il bancomat.

escavatore

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook