E’ ALLARME CRIMINALITA’ AD ADRANO. IL SINDACO SI RIVOLGE AL PREFETTO

E’ ormai allarme criminalità ad Adrano. I furti e le rapine ai danni di esercizi commerciali sono all’ordine del giorno, ma i delinquenti hanno nel mirino anche gli anziani che vivono da soli, contro i quali si scagliano in maniera ignobile: l’ultimo episodio l’indegna rapina alla vecchietta di via Enea nella notte tra sabato e domenica. I cittadini chiedono maggiore sicurezza e certezza della pena, ovvero la galera per chi ha commesso reati. E intanto il sindaco di Adrano Pippo Ferrante si è rivolto al prefetto inviando oggi una lettera, nella quale scrive: “le rappresento il grado di tensione presente ad Adrano in relazione ai continui furti negli esercizi commerciali e alle aggressioni nelle abitazioni dei cittadini. Nelle ultime settimane, sono stato continuamente contattato dai miei concittadini che stanno vivendo una profonda sensazione di insicurezza, dovuta la perpetrarsi di tali fenomeni. L’occasione mi è gradita – scrive ancora Ferrante al prefetto di Catania – per manifestarle l’incondizionato apprezzamento per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine, nonostante però l’impegno profuso da polizia, che quotidianamente in collaborazione con i carabinieri, controlla il territorio, il numero delle rapine, che hanno coinvolto famiglie di commercianti onesti è aumentato notevolmente. Alla luce di quanto esposto – conclude il sindaco – le chiedo di tenere alta la pressione delle forze dell’ordine sul territorio e di valutare l’opportunità di convocare il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

via enea adrano

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook