LA STRAGE DIMENTICATA. RICORDATO SALVATORE BARONE, LA VITTIMA ADRANITA DELLE FOIBE

Anche quest’anno Adrano ha celebrato il “Giorno del Ricordo” per non dimenticare le migliaia di italiani massacrati in Istria, Dalmazia e Venezia Giulia tra il 1943 e il 1945: l’orrore delle foibe. E per non dimenticare questa mattina da piazza Umberto di Adrano, il sindaco Pippo Ferrante ha guidato un corteo composto da rappresentati di associazioni cittadine e rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine. Quindi è stato raggiunto il cippo alla villa comunale che ricorda le vittime delle foibe, qui è stata deposta una corona d’alloro da parte del primo cittadino che ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa. Per la prima volta è stata ricordata anche la vittima adranita di quella che è stata definita la “strage dimenticata”: si tratta del giovane Salvatore Barone, un 17enne di Adrano, morto a Trieste il 7 febbraio 1945, l’unica sua colpa è stata quella di essere un italiano che ha difeso la sua terra

giorno ricordo 2016

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook