LA RABBIA DEI 113 PRECARI SENZA STIPENDIO. AULA CONSILIARE DI ADRANO OCCUPATA

Assemblea dei dipendenti a tempo determinato del Comune di Adrano questa mattina nell’aula consiliare. I lavoratori hanno manifestato i loro malumori per il fatto che attendono ancora 5 mensilità, una situazione non più sostenibile per 113 persone, ormai allo stremo. In molti sono alle prese con i mutui e le bollette da pagare, situazione drammatica in alcuni casi dove a stento si riesce anche a riempire il frigorifero di casa. Alla fine dell’assemblea, i lavoratori hanno deciso di continuare la protesta ad oltranza, è stato proclamato lo stato di agitazione e pertanto hanno deciso di occupare l’aula consiliare. Chiedono all’amministrazione comunale il pagamento di tutti gli stipendi arretrati e che vengano pagati gli stipendi puntualmente, cosi come accade per i dipendenti di ruolo. Per fare sentire la loro voce hanno inviato lettere alla massime autorità istituzionali, compreso al Capo dello Stato. La situazione dei lavoratori precari, molti dei quali mono reddito, insomma non è più sostenibile, in molti si dicono pronti anche ad attuare lo sciopero della fame, raccogliendo l’appello che aveva lanciato su Facebook, un loro collega, Franco Saitta.

precari occupazione

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook