STRADA STATALE 284. IN VIAGGIO TRA BUCHE E DEGRADO

Buche e manto stradale dissestato rappresentano autentiche trappole per le migliaia di automobilisti che ogni giorno attraversano la strada statale 284, nel tratto tra Adrano e Paternò. Ma lo scenario ai bordi della strada rende ancora più desolante il viaggio lungo la 284, le piazzole di sosta nel tratto tra Santa Maria di Licodia  e Paternò sono delle discariche a cielo aperto dove viene depositato di tutto e di più, anche al di la della barriera di protezione. Dunque  ci sono automobilisti che mentre attraversano la 284, si recano appositamente nelle piazzole di sosta per buttare spazzatura ma anche materiale di risulta, resti di lavori in edilizia, mattonelle e altro ancora. Insomma rifiuti di questo genere non devono essere buttati da  nessuna figuriamoci ai bordi di una strada a scorrimento veloce. Ricordiamo che le piazzole di sosta sono aree di sicurezza per gli automobilisti, riempirle di spazzatura significa limitare gli spazi della sosta e quindi per la sicurezza. A tutti questo aggiungiamo il pericolo nel transito veicolare per il manto dissestato e per le tante buche in agguato  che rappresentato un serio rischio per gli automobilisti. Dunque non è più rinviabile un intervento per la messa in sicurezza dell’importante arteria, sia per ciò che riguarda il transito veicolare ma anche per l’aspetto ambientale.

284

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook