“BENVENUTI” AL PARCO DELL’ETNA: SOLE, VULCANO E SPAZZATURA

“Benvenuti” al Parco dell’Etna. Dalla “Santuzza”, contrada da anni simbolo delle Vigne di Adrano per ciò che riguarda inciviltà, incuria e degrado, arriva l’ennesimo spettacolo indecoroso, la solita cartolina che da anni siamo abituati a vedere. La piazzola che ospita i cassonetti dei rifiuti, per l’ennesima volta è diventata una discarica a cielo  aperto. La striscia di spazzatura ha ormai invaso i bordi della strada e pertanto in questo tratto di strada, il transito veicolare è a rischio. In questi giorni sono tanti i turisti che percorrono questa arteria per raggiungere l’Etna, le  aree attrezzate e le strutture ricettive, è facile immaginare quali saranno i commenti dei visitatori, di chi aveva scelto di attraversare  le strade del Parco dell’Etna per stare più a contatto con la natura, purtroppo il contatto ancora  una volta è avvenuto con il degrado poiché da giorni nelle varie contrade non viene raccolta  la spazzatura e i risultati sono quello che vediamo. Rifiuti ovunque, anche al di la dei guardrail e nel tratto di strada dove un signore doveva recarsi nella sua proprietà privata, strada che adesso è sbarrata perché occupata dalla discarica. Insomma nulla di nuovo alla Santuzza, la cartolina è la solita: sole, Etna e spazzatura.

santuzza

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook