BIANCAVILLA. GIA’ INDIVIDUATO L’AUTORE DEL TENTATO OMICIDIO ?

Si torna a sparare a Biancavilla ma questa volta pare che la mafia non c’entri nulla, si tratterebbe infatti di un tentato omicidio scaturito da vicende di carattere personali e più precisamente nell’ambito di una pista passionale. Ad essere preso di mira un incensurato biancavillese, un muratore di 29 anni, raggiunto da alcuni colpi di pistola alle spalle, le sue condizioni rimangono preoccupanti ma non sarebbe in pericolo di vita. L’agguato è scattato intorno alle 13.20 in pieno centro storico, esattamente in via san Zenone, una traversa di via Etnea. Chi ha sparato contro il muratore lo ha fatto per ucciderlo, non si tratterebbe quindi  di un avvertimento, avvertimenti di cui pare in passato era stato vittima, probabilmente sempre per questioni a sfondo passionale. Il 29enne è stato colpito alla schiena, è finito quindi a terra a faccia in giù, ha riportato ferite anche alle gambe e alla braccia. Nonostante le gravi ferite, l’uomo è rimasto sempre cosciente, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, a rivolgergli parole di conforto sono stati la madre e un carabiniere della locale stazione, quindi le prime cure sul posto dai parte degli operatori sanitari del 118 che hanno poi allertato l’elisoccorso. Il velivolo è poi atterrato in via della Montagna e lo ha trasferito al Cannizzaro di Catania dove è ricoverato in prognosi riservata. Come detto si indaga soprattutto nella sfera personale del muratore e pare che i carabinieri stiano seguendo una pista ben precisa tanto che avrebbero individuato anche il presunto autore del tentato omicidio, si tratterebbe di un biancavillese già noto alle forze dell’ordine. La caccia all’uomo è già stata avviata e presto il cerchio potrebbe chiudersi attorno all’uomo che ha sparato nella tarda  mattinata di oggi al muratore di 29 anni. Quest’ultimo, come detto, recentemente aveva subito un attentato incendiario, ignoti gli hanno bruciato la macchina, un episodio inquietante  che potrebbe essere collegato con gli spari di oggi in via san Zenone. Sul posto i carabinieri di Biancavilla e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile che hanno raccolto elementi e testimonianze per risalire all’autore del tentato omicidio.

IMG_0122

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook