“OFFESE” SU FB, SEGNALAZIONE DEI VIGILI URBANI DI ADRANO ALLA PROCURA

I vigili urbani di Adrano hanno trasmesso alla Procura della Repubblica di Catania “per il prosieguo di competenza” dichiarazioni di cittadini pubblicate sui social network. Lo ha comunicato il comandante del Corpo di polizia municipale di Adrano, Carmelo Rao, che sulla  vicenda ha diffuso il seguente comunicato stampa.    

“I social network sono uno strumento utile per i cittadini; la critica, la segnalazione, il reclamo, sono sacrosanti diritti di ciascuno garantiti dalla politica di trasparenza adottata da tutti gli enti ma cui corrispondono altrettanto sacrosanti doveri. Molti, invece, scrivono su social network pensando che sia un mondo virtuale: di fatto non lo è ! ci sono sentenze della Corte di Cassazione che riconoscono il reato di diffamazione per offese su profili aperti. Riteniamo che certe affermazioni trascendano da una normale dialettica e da una doverosa azione di sollecitazione e stimolo di cui può legittimamente farsi carico un cittadino nei confronti della Pubblica Amministrazione, rivelandosi, invero, atti di maleducazione, di lesione dell’immagine, di rozzezza e di ignoranza. L’auspicio di ogni cittadino di avere un servizio efficiente è ben diverso dall’insultare pesantemente o dal proporre accuse, infondate, indiscriminate, e quindi diffamatorie e lesive delle istituzioni, in questo caso della Polizia Municipale di Adrano e della dignità personale e professionale di tutti i suoi appartenenti. Vengano le critiche, ma tolleranza zero contro toni irriverenti. Le moderne tecniche consentono alle forze di polizia, di poter rintracciare facilmente, coloro che si rendono responsabili di tali comportamenti, che si ricorda, sono perseguibili penalmente. E’ per questo motivo che questo Ufficio ha trasmesso alla Procura della Repubblica di Catania, per il prosieguo di competenza dell’Autorità Giudiziaria stessa, le dichiarazioni insensate di alcuni cittadini che sui social network sono stati autori di false notizie e frasi oltraggiose”.

sede vigili urbani adrano

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook