ADRANO TENDE LA MANO ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA

La terra trema ancora al Centro Italia, devastata da un terribile terremoto. E mentre aumenta inesorabilmente   il numero delle vittime,  si fa sempre più imponente la macchina dei soccorsi che vede in campo complessivamente  oltre 5 mila forze.  E in tutta Italia c’è grande fermento per aiutare le popolazioni colpite dal devastante sisma. Adrano è pronta a dare il proprio contributo in varie forme. I volontari adraniti della Protezione civile, dopo essere stati allertati dal dipartimento regionale, si sono fatti promotori di una missione di soccorso e assistenza coinvolgendo altri organismi. Una riunione operativa si svolgerà sabato, verranno coinvolti associazioni cittadine,  rappresentanti istituzionali di vari Comuni, la fondazione Sangiorgio Gualtieri e altri. E intanto continua la raccolta di generi di prima necessità lanciata dal coordinatore cittadino di “Noi con Salvini”, Agatino Alberio. Il suo appello lanciato ieri dalla nostra tv è servito ad intensificare la raccolta, nella sede della sua segreteria politica in via Casale dei Greci numerosi cittadini hanno portato un segno del loro sostegno alle popolazioni colpite dal sisma. Una farmacista ha portato un lungo elenco di medicine, un ex commerciante ha portato invece scatoloni di pieni di indumenti per bambini, alcuni hanno invece portato coperte, pantaloni, giubbini, scarpe e poi alimenti e altro ancora. E con una nota il presidente della pro Loco di Adrano, Nicolò Moschitta, rende noto che anche le Pro loco d’Italia si sono mobilitate per aiutare le popolazioni terremotate dopo l’appello lanciato dal presidente nazionale Claudio Nardocci, il quale invita a fare un versamento su conto corrente postale o un bonifico bancario intestato a Unpli nazionale. I dati potranno essere presi sul sito web www.unioneproloco.it

raccolta

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook