ADRANO. CADITOIE COME MATTONELLE MA SI CORRE AI RIPARI

Il violento temporale dello scorso 1 settembre è stata l’ultima conferma di quanto vulnerabili siano le strade di Adrano. Strade in cui il sistema delle acque reflue è praticamente insistente e pertanto le arterie diventano fiumi in piena poiché  l’acqua rimane quasi tutta in superficie in caso di pioggia. Infatti solo una  piccola parte defluisce nel sistema di raccolta attraverso le caditoie, la cui  funzione  è quella di intercettare appunto le acque meteoriche a convogliarle nella rete fognaria: una funzione che non viene svolta perché sono semplicemente otturate.  Non è difficile trovarle  ad Adrano, perché sono quasi tutte ostruite di terra, rifiuti e vegetazione e l’acqua le attraversa in superficie come se fosse una mattonella, l’acqua in poche parole va oltre la caditoia. Insomma il sistema di drenaggio urbano ad Adrano fa acqua da tutte le parti. Tuttavia, dopo il  nubifragio del primo settembre si tenta di correre ai ripari. L’ufficio Ambiente del Comune di Adrano ha espletato la gara per la  pulizia e lo svuotamento delle caditoie. La ditta che presentato il preventivo più basso per un importo 3.912,00 euro, nei prossimi giorni procederà alla pulizia di 100 caditoie

caditoia

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook