DROGA E FURTO DI ENERGIA ELETTRICA. DENUNCE TRA ADRANO E BIANCAVILLA.

Ancora controlli a tappeto ad Adrano e Biancavilla sfociati in denunce per distinti reati. Ad Adrano, nell’ambito di servizi antidroga, gli agenti del locale commissariato di polizia, hanno individuato due giovani, tra cui un minore, intenti a  spacciare marijuana. Dalla relativa perquisizione sono stati rinvenuti  15 grammi di marijuana e la somma di 50 euro, ritenuta provento dello spaccio. I due giovani, pertanto, sono stati accompagnati in Commissariato, fotosegnalati e denunciati a piede libero per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il minore è stato affidato ai genitori. Ulteriori servizi di controllo straordinario del territorio, sono stati effettuati nel pomeriggio e nella serata di ieri tra Adrano e Biancavilla, controlli ad opera della squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato. Ad Adrano controllati due bar: non sono state rilevate irregolarità. A Biancavilla i controlli sono stati effettuati con l’ausilio di personale dei Carabinieri e della Polizia Provinciale. Qui si è accertato un furto di energia elettrica a opera del titolare di un supermercato il quale, avendo manomesso il contatore, così come accertato da personale Enel, alimentava illecitamente gli impianti dell’attività commerciale. L’uomo stato denunciato in stato di libertà per il furto di energia elettrica. Inoltre il titolare di un negozio di riparazione di elettrodomestici, sempre a Biancavilla, è  stato denunciato per la violazione della normativa sullo smaltimento dei rifiuti speciali. L’esercizio è stato sequestrato.

polizia auto

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook