ADRANO. ABBATTUTA CASA ABUSIVA ALLA DAGALA

Su ordine della Procura di Catania, questa mattina sono tornate in azione in territorio di Adrano le ruspe per  abbattere un immobile che era stato costruito abusivamente. E’ stato demolito un edificio ad un piano di circa 70 mq in contrada “Scavidda”, nella zona tra Timpone e Dagala, in zona B del Parco dell’Etna. L’abuso edilizio era stato segnalato da Corpo Forestale nel 2007. Le operazioni di abbattimento hanno fatto registrare momenti di tensione, i proprietari giunti su posto avevano chiesto di interrompere la demolizione perché era stata presentata questa mattina una istanza di sospensione, ma non c’è stato nulla da fare: troppo tardi, l’istanza non è stata accolta ed è stato dato il via all’abbattimento dell’immobile. Sul posto anche un’ambulanza del 118 per le cure ai due anziani coniugi adraniti proprietari dell’immobile, che sono stati colti da malore. Il proprietario è stato poi portato per accertamenti all’ospedale. Il servizio d’ordine è stato svolto da polizia, carabinieri, vigili urbani e guardia di finanza.       scavidda

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook