ADRANO. L’OMICIDIO RANNO. CONDANNA A 6 ANNI DI CARCERE PER UN 22ENNE

Sulla vicenda dell’omicidio del 2012 del giovane Rosario Ranno, avvenuto alla villa comunale di Adrano,  la polizia ha proceduto ad un arresto. Questo il comunicato stampa diffuso dalla questura di Catania.

“Ieri, in località di Acireale, in esecuzione dell’ ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica presso la Corte D’Appello di Catania, personale del Commissariato di Adrano in collaborazione con la Squadra Mobile di Catania, ha proceduto, all’arresto di QUACECI Francesco classe 1994, per i reati di rissa aggravata e omicidio. Il QUACECI Francesco, a conclusione di una complessa ed articolata attività investigativa svolta dal predetto Commissariato in collaborazione con la Squadra Mobile di Catania che consentiva di acquisire rilevanti elementi probatori, veniva riconosciuto colpevole dell’omicidio del giovane Ranno a seguito della rissa avvenuta nell’anno 2012 all’interno della villa comunale di Adrano, in occasione delle Festività del Santo Patrono. Il predetto dovrà espiare una pena detentiva di 6 anni, 2 mesi e 7 giorni.  Dopo le formalità di rito, il QUACECI Francesco è stato associato presso l’istituto circondariale di Acireale.

panchina

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook