ALLOGGIAVANO 3 CLANDESTINI. DUE DENUNCE AD ADRANO

I Carabinieri della Stazione di Adrano hanno denunciato un 80enne ed il figlio di 53 anni, entrambi del luogo, per favoreggiamento dell’ingresso clandestino degli stranieri. I militari, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina nel territorio di pertinenza, hanno fatto irruzione nell’abitazione di proprietà dell’anziano adranita dove alloggiavano tre soggetti di nazionalità marocchina tutti privi di permesso di soggiorno, di cui due, classi 1981 e 1991,  già gravati da provvedimenti di espulsione dal territorio italiano. Dopo aver provveduto a denunciare i due marocchini per la violazione dei provvedimenti di espulsione, provvedendo nel contempo a fargli emettere un nuovo provvedimento di allontanamento – compreso quello del terzo clandestino –  i carabinieri hanno accertato come l’anziano affittuario, tramite il figlio, percepiva mensilmente in nero da due dei clandestini –  il terzo era arrivato da pochi giorni –  una somma equivalente a 250 euro.

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook