BIANCAVILLA. UCCISE IL MARITO E INSCENO’ UNA RAPINA. CONDANNATA A 14 ANNI

E’ stata condannata a 14 di reclusione la biancavillese Enza Ingrassia per omicidio aggravato. Oggi la sentenza nei confronti della donna che nell’agosto del 2015 uccise il marito, Alfio Longo, nella loro casa alle vigne di Biancavilla, e dopo inscenò una rapina. Alla donna sono state riconosciute le attenuanti generiche e dello stato d’ira, oltre a beneficiare dello sconto di pena di un terzo dovuto al rito abbreviato.

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook