ADRANO PIANGE SALVO CALTABIANO. UOMO PERBENE E DISPONIBILE

Sgomento ad Adrano per la morte, a causa di un improvviso malore, di Salvatore Caltabiano, 52 anni, dipendente del Comune di Adrano, in servizio all’Uda, l’Ufficio Diritti Animali. La notizia del suo decesso ha prodotto un generale cordoglio ad Adrano, un dispiacere immenso per tutti coloro che lo conoscevano. Salvo era persona perbene e stimata da tutti, da sempre. Un amico sincero, allegro e disponibile. Lo sanno bene chi lo ha conosciuto sin da ragazzo, da quando in radio diffondeva la sua simpatia, in parrocchia la sua disponibilità verso gli altri  o in campo il suo talento calcistico. Sino al suo ultimo impegno professionale e umano. Era lui l’anima dell’Uda  al Comune di Adrano. Con sacrifici e passione avevo messo a disposizione la sua sensibilità di uomo a favore degli animali, ricevendo attestati di riconoscenza da tutti. Unanime il cordoglio ad Adrano per la sua improvvisa scomparsa.  In una nota il sindaco di Adrano, Pippo Ferrante,  scrive: “Ho appreso la notizia stanotte e non nascondo di aver provato una profonda tristezza, con Turi non vi era solo un rapporto di collaborazione, ci incontravamo tutti i giorni per affrontare la problematica del randagismo, ma ero legato da una grande amicizia. A nome dell’amministrazione esprimo il cordoglio alla famiglia”. In redazione è giunta anche una nota dell’Enpa di Adrano: “Con infinita tristezza, l’Enpa Adrano si unisce al dolore della famiglia e di coloro che lo amavano. Che la terra gli sia lieve”. Da parte di Tva le condoglianze e un abbraccio alla famiglia di Salvo Caltabiano. Addio Amico.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook