BIANCAVILLA. CHIUSA LA VERIFICA POLITICA. IN GIUNTA MIGNEMI E DI PAOLA

Tanto rumore per nulla. Come dire, cambiare tutto per non cambiare nulla. Glorioso chiude la sua verifica politica, dopo l’azzeramento della giunta,  e alla fine partorisce il classico topolino dalla montagna. 3 assessori confermati e una vecchia conoscenza come new entry. Di oggi la notizia della nomina di Rosanna Di Paola e Vincenzo Mignemi, che già facevano parte della squadra amministrativa pre azzeramento. Ad essere sacrificato sull’altare della verifica politica è dunque Giuseppe Sapienza al cui posto è entrato Luigi D’Asero. Dunque giunta completata con Vincenzo Chisari, Luigi D’Asero, Rosanna di Paola e Vincenzo Mignemi. Non è cambiato nulla sostanzialmente, Glorioso pensa di cambiare tutto ma alla fine tutto resta come è. Sapienza, come detto,  il sacrificato ma Glorioso non vuole lasciare scontento il suo ex assessore ed ecco che puntuale arriva la nomina nel nucleo di valutazione. Giunta comunale trasformata in una partita a scacchi dove glorioso muove le pedine di qua e di là a suo piacimento. Altra notizia di oggi: Luigi D’asero rassegna le sue dimissioni da consigliere comunale e al suo posto ecco Alfredo Stissi, il primo dei non eletti nella lista volare per Biancavilla. Glorioso a questo punto mira anche a cambiare la presidenza del consiglio, non nell’immediato, per questioni tecniche impellenti che deve affrontare il consiglio e che dunque non può restare senza presidente, ma in primavera inoltrata qualcosa può cambiare.  Vincenzo Cantarella potrebbe essere agli sgoccioli ma al suo posto, secondo i ben informati,  non entrerà Giuseppe Pappalardo i cui rapporti col sindaco sono ai minimi termini. Glorioso avrebbe, secondo voci di corridoio, quest’idea. Piazzare Chisari sullo scranno più alto del civico consesso biancavillese e far rientrare in giunta Sapienza. Un quadro difficile, ok, ma a Biancavilla nulla è impossibile perché con Glorioso le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook