ADRANO: “VIGILI URBANI IN PRIMA LINEA MA IL CIBO AI CANI FAVORISCE IL RANDAGISMO”

Sulla questione randagismo è giunta in redazione una nota da parte del comandante  del Corpo di polizia municipale di Adrano, il dottor  Carmelo Rao, (in riferimento ai fatti dello scorso  27 aprile, quelli in cui in corso Sicilia, ad Adrano,  alcuni ragazzini hanno rischiato di essere raggiunti da un branco di cani). Evidenzia che in  corso Sicilia e zone adiacenti,  sono stati effettuati dal personale competente due interventi tendenti alla cattura dei cani randagi (soprattutto dei capibranco) e “che hanno dato, nella immediatezza, i risultati sperati sino a quando lo spirito del buonismo  non ha creato delle vere e proprie oasi di ristoro alimentare favorendo il rientro in zona dei cani vaganti”. Il comandante inoltre intende sottolineare che “il personale è sempre intervenuto in tutti i casi di allerta randagismo, come si può evincere dall’intervento pomeridiano del personale UDA prima e della Polizia Municipale poi, fino alle ore tardo serali allorquando la zona veniva presidiata per permettere la cattura dei cani. Si assicura  – continua la nota –  che tale presidio continuerà nei giorni a venire con l’attivazione del personale veterinario idoneo.  Per dovere di cronaca  – prosegue il comandante Rao – occorre ulteriormente precisare che in Adrano, contrariamente a quanto accaduto in paesi limitrofi, non si è verificato alcun atto di aggressione da parte di cani randagi dovuto non solo ad una attenta programmazione operativa dell’Ufficio ma anche alla compartecipazione di un serio volontariato; ci si augura, inoltre, che nonostante l’impegno profuso non possano mai verificarsi veri casi di  aggressione”.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook