BIANCAVILLA, UFFICIALE: VINCENZO CANTARELLA LASCIA LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO

Adesso è ufficiale: Vincenzo Cantarella lascia la presidenza del consiglio comunale di Biancavilla. «Con la presente, per dare seguito al programma di governo secondo precedenti accordi di maggioranza, rassegno le dimissioni dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale. Ringrazio tutti coloro che con lealtà e amicizia mi hanno collaborato». Tre righe, poche parole, per sancire ciò che già si sapeva da tempo. Destinatario della missiva ovviamente il Sindaco Pippo Glorioso. L’Assise Biancavillese resta senza guida in un momento particolarmente delicato dove i consiglieri sono chiamati a portare in aula il bilancio di previsione 2017. Cantarella lascia l’incarico 14 mesi dopo la sua elezione sullo scranno più alto dell’assise biancavillese. A Biancavilla, dunque, continua l’interminabile valzer del turnover, per Glorioso gli accordi sono accordi in barba a tutto e a tutti e in uno di questi infiniti accordi c’era scritto evidentemente “cambio di presidenza ad un anno dalle elezioni amministrative” e poco importa se si rischia la paralisi totale in consiglio. Adesso la palla passa alla maggioranza che deve trovare, con l’immancabile benedizione di Glorioso, il nome del successore di Cantarella. E deve farlo nel più breve tempo possibile anche se difficilmente potrebbero esserci novità prima della metà del mese. Papabili alla successione di Cantarella sono Giuseppe Pappalardo, capogruppo del Pd, e Vincenzo Chisari, assessore comunale e membro del gruppo misto. Gli accordi presi in tempi ormai biblici indicavano Pappalardo come successore di Cantarella salvo poi ripensamenti di Glorioso che vedrebbe meglio il nome di Chisari sullo scranno più alto del consiglio comunale. Gli incontri saranno fitti tra i capigruppo consiliari e non si escludono sorprese, di certo c’è che qualunque nome uscirà dalla maggioranza come nuovo presidente del consiglio, l’ultima parola positiva o negativa sarà come sempre quella di Glorioso, ormai sempre più “burattinaio” dell’intera politica biancavillese.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook