ADRANO. BRUCIANO RIFIUTI E PALO DELLA LUCE. NOTTE DI PANICO IN VIA IV NOVEMBRE

Notte di panico ad Adrano per decine di famiglie delle case popolari di via 4 novembre e per quelle che risiedono nelle palazzine delle vie limitrofe per l’incendio di rifiuti e cassonetti che  ha causato la distruzione  di un palo della luce della media tensione. Il risultato è stato spaventoso come raccontano i testimoni che hanno assistito a scene definite “apocalittiche”. Nella notte improvvisa fiammata ha terrorizzato i residenti, come “se il palo Enel fosse stato colpito da un fulmine”. Il tutto fra boati,  scoppi,  i rumori tipici sviluppati dalla corrente elettrica con la gente che si è riversata in strada, poco prima dell’una di notte. Il segno che qualcosa di anomalo stesse accadendo è stato il black out elettrico: la luce è andata via più volte in  diversi quartieri della città, sino in via Cappuccini ma qui è ritornata dopo qualche minuto, è rimasta al buio invece sino a questa mattina la zona di via 4 novembre, dove per tutta la giornata di oggi gli operai sono stati impegnati a ripristinare la linea, utilizzando anche gruppi elettrogeni. A causare  tutto la solita discarica che non si genera da sola, perché evidentemente qualche sconsiderato continua a buttare spazzatura di ogni genere in un luogo ad altissimo rischio. L’area è stata bonificata più volte dal Comune ma l’inciviltà di alcuni cittadini vanifica ogni intervento e la discarica di via 4 novembre che si trova a ridosso le abitazioni continua ad essere una polveriera.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook