INDISCREZIONI. TRIVELLAZIONI IN PIENA VALLE DEL SIMETO ?

Ancora nulla di ufficiale, ma secondo indiscrezioni nel piano tecnico delle ricerche di idrocarburi in Sicilia ci sarebbe  anche il territorio di Biancavilla e non un territorio qualsiasi, ma quello in piena valle del Simeto, a vocazione  agricola, un’area tra Biancavilla e Centuripe, dove insistono insediamenti produttivi di eccellenza. L’indiscrezione parla di trivelle che potrebbero entrare in azione nella campagne biancavillesi, ribadiamo nulla di ufficiale ma circola con insistenza la voce che tra non molto le trivelle potrebbero perforare i terreni agricoli  del nostro comprensorio, dove i vincoli idrogeologici non dovrebbero permettere attività di questo genere. Il rischio sarebbe quello di compromettere le falde acquifere, fonte vitale per tutta l’area produttiva della zona. Vedremo che movimenti ci saranno in questa direzione anche perché non passerebbe inosservato  un impianto con relative trivelle. E tutto questo potrebbe accadere in una zona, quella di piano Rinazze dove l’attenzione è già alta per tentare di scongiurare  la nascita di impianti per il trattamento dei rifiuti che metterebbe a rischio gli insediamenti produttivi della zona.  Dunque, i produttori agricoli biancavillesi e dei territori limitrofi attendono adesso di saperne di più  sulle indiscrezioni relative alle trivellazioni in un’area che produce eccellenze agricole

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook