ADRANO, MUORE GATTINO INVESTITO. L’ENPA ATTACCA L’UDA SUI TEMPI (LUNGHISSIMI) D’INTERVENTO.

Triste epilogo per questo bellissimo micio, investito in Via Sant’ Annibale Maria di Francia proprio vicino l’ingresso principale dell’Istituto “Pietro Branchina” ad Adrano. Un ’arteria, questa, che spesso viene utilizzata imprudentemente da automobilisti e ciclomotori come fosse un rettilineo di una pista di Formula 1. Questo gattino, investito probabilmente da qualcuno e lasciato morente per strada senza essere soccorso, è stato ritrovato tra le sterpaglie questa mattina intorno alle 8 da un cittadino che portava a passeggio il proprio cane. Notate le ferite, il gattino presentava la frattura della colonna vertebrale, e dunque impossibilitato a muoversi, sul posto sono giunti per primi, dopo essere stati avvertiti dal cittadino, i volontari dell’Enpa di Adrano che hanno immediatamente avvisato l’ufficio Uda, acronimo di ufficio diritto degli animali. La segnalazione all’ufficio giunge alle 9 ma sul posto a soccorrere il povero micetto non arriva nessuno, né il servizio veterinario, che secondo l’Enpa non è stato chiesto dall’Uda, né i Vigili Urbani, né i rappresentanti dell’ufficio diritti animali. Passano solamente, si fa per dire, 3 ore e intorno alle 12 sul posto ecco i membri dell’ufficio Uda e i Vigili Urbani che riescono, seppur a fatica, a mettere il povero gattino in una gabbietta, caricarlo in macchina e trasportarlo presso gli ambulatori veterinari di via Padre Angelo Secchi a Catania. Gravissimi i traumi riportati, come detto la frattura della colonna vertebrale, il cucciolo muore poco dopo le 13.30 nonostante i veterinari hanno fatto il possibile per salvarlo. Questa la cronaca, c’è tempo e spazio anche per la rabbia dei volontari dell’Enpa che dichiarano:” Siamo davvero stanchi di queste situazioni, non riusciamo mai a capire perché i tempi di attesa tra la segnalazione e l’intervento siano sempre lunghissimi. Siamo veramente indignati di come l’Uda gestisce, improvvisando, queste situazioni. Per ultimo, siamo anche preoccupati per l’irreperibilità serale”. Contattato dalla nostra emittente, l’ufficio Uda di Adrano per bocca del suo responsabile Giuseppe Gullotta dichiara:” Questo ufficio ha sempre effettuato i dovuti interventi con professionalità, per quanto riguarda la questione dei ritardi, o presunti tali, a me non risulta che ce ne siano stati negli ultimi interventi. E’ chiaro che un comando di Polizia Municipale non si può occupare, in Città, solo di randagi. L’altro ieri, abbiamo soccorso un cane al confine col territorio di Centuripe e tutti si sono complimentati con noi, anche i cittadini di Centuripe, per la tempestività e la professionalità che abbiamo messo nell’intervento”.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook