ADRANO. AUTOPARCO NON IDONEO PER I CANI. DISPOSTO IL TRASFERIMENTO PER 21 ANIMALI

I 21 cani custoditi in spazi ristretti di un appartamento all’interno del vecchio autoparco comunale di contrada Naviccia di Adrano dovranno lasciare la struttura perché “non idonea” per ospitare animali. Lo ha stabilito il dottor Giovanni Franco, il veterinario responsabile dell’Asp del distretto Adrano – Paternò, dopo il sopralluogo effettuato questa mattina. L’intervento è stato sollecitato  dall’Enpa (con il sostegno della Lav), una delle due associazioni a cui sono stati affidati in tutoraggio 2 de1 21 animali, cani microchippati che dovrebbero essere ospitati all’autoparco provvisoriamente. 19 invece gli animali di cui si prendono cura i volontari dell’Upa, anche loro  giornalmente  si recano nella struttura per occuparsi dei cani. Sul posto oggi anche vigili urbani e carabinieri. Da tempo l’Enpa denuncia le condizioni precarie in cui sono ospitati  gli animali, in spazi ristretti, chiusi in  varie in stanze, dove si notavano chiaramente escrementi,  cosi come ha accertato stamattina il dirigente veterinario che ha disposto la chiusura della struttura e il trasferimento dei cani, a conclusione del sopralluogo che si è svolto in un clima teso, in cui sono emersi chiaramente i rapporti non proprio idilliaci tra i rappresentanti delle associazioni animaliste.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook