RISCOSSIONE SICILIA “AVVISA” CENTINAIA DI CITTADINI ADRANITI

Sulla questione delle notifiche di Riscossione Sicilia giunte a tanti contribuenti adraniti, interviene  con un comunicato stampa Salvatore Monciino, della Assoconsum Adrano. Ecco il testo:

“L’associazione Assoconsum, a tutela dei consumatori, è venuta a conoscenza che nel mese di Agosto 2017 sono state affisse all’Albo Pretorio on line del Comune di Adrano centinaia di notifiche su richiesta della Riscossione Sicilia S.p.A. riguardanti altrettanti cittadini. Con le predette notifiche, di cui non si conosce l’esatto contenuto, la Riscossione Sicilia S.p.A. inizia la procedura di riscossione coattiva delle somme presumibilmente dovute dai cittadini per conto dei singoli enti impositori. Assoconsum Adrano rileva che, molto spesso, l’azione di recupero posta in essere dalla Riscossione Sicilia S.p.A. è priva di fondamenti giuridici, producendo, ciò nonostante, nei confronti dei cittadini, ingenti danni derivanti dall’aggressione dei propri beni. L’affissione all’Albo Pretorio on line del Comune di Adrano non consente, inoltre, un’ immediata e facile consultazione da parte del cittadino che si trova, così, a dover subire l’azione di recupero da parte della Riscossione Sicilia S.p.A. senza poter porre in essere le opportune difese. Molto spesso, infatti, la Riscossione Sicilia S.p.A. iscrive ipoteche, pignoramenti e fermi amministrativi, sui beni dei singoli cittadini ignari di quanto stia accadendo. Per queste ragioni Assoconsum Adrano, al fine di tutelare nel migliore dei modi i singoli, mette a disposizione i propri locali, siti in via Solicchiata 67, per offrire assistenza legale a tutti i cittadini interessati da tali notifiche!”

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook