ADRANO. MANIFESTI FUNEBRI PER PREGIUDICATO IN VITA

Un avvertimento inquietante con tanto di foto, nome e cognome  su un manifesto funebre, affisso da ignoti in diverse zone di Adrano. Si annuncia il funerale di un 26enne pregiudicato adranita, Valerio Rosano, indicato come appartenente ad una delle cosche mafiose adranite, arrestato nell’ambito di maxi operazioni antidroga della polizia. Ma al suo funerale il 26enne adranita non parteciperà per il semplice fatto che è vivo e perché deve scontare la condanna a 14 anni di carcere per traffico di droga, a conclusione del processo dell’inchiesta “Binario Morto”. E’ chiaro che si tratta di un manifesto intimidatorio probabilmente legato al fatto che il giovane starebbe collaborando con la giustizia, il condizionale è d’obbligo poiché in merito non  vi è nessuna notizia ufficiale. Sul manifesto in questione viene indicato anche il luogo del funerale che era stato fissato per oggi alle 16,30, “funerali religiosi – si legge  nel manifesto – che avranno luogo nella chiesa Via della Regione” e per chiesa gli autori del manifesto probabilmente intendono la sede del commissariato di polizia.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook