TENSIONE AL TRIBUNALE DI CATANIA. BLOCCATO DOPO AVERE MINACCIATO DI LANCIARSI DAL 1° PIANO

Momenti di apprensione questa mattina al Tribunale di Catania. Per oltre due ore, a partire dalla 9, un uomo di 38 anni ha minacciato di lanciarsi  dal primo piano all’interno dell’edificio di piazza Verga. Alla fine è stato bloccato. L’area sottostante è stata chiusa dopo che è scattato l’allarme e predisposto un piano di emergenza per farlo desistere dalla sue intenzioni. Sospesa anche l’attività giudiziaria. Sul posto forze dell’ordine, vigili del fuoco, un’ambulanza e operatori sanitari che hanno collocato anche un materasso gonfiabile giunto da Messina, quindi in ritardo perché a Catania non era disponibile.  Si tratta di un gesto disperato di un operatore ecologico di Gravina che è stato licenziato; mentre era appeso al cornicione ha chiesto per tutto il tempo di parlare della sua vicenda con un giudice. Sul posto anche i familiari che hanno assistito al drammatico gesto dell’uomo, quest’ultimo intorno alle 11,30 è stato bloccato,  trascinato con forza e messo in sicurezza.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook