ADRANO CALCIO, ESONERATO BASILE. MA LE COLPE NON SONO (SOLO) SUE.

Altra sconfitta, l’ennesima, per l’Adrano che cade in casa 1-2 con l’Avola nello scontro da “mors tua vita mea” del “Dell’Etna”. Adraniti penultimi, in piena crisi e da ieri senza allenatore. Nicola Basile, infatti, è stato esonerato a fine match dalla dirigenza. A pagare è lui ma le colpe non sono solo sue. La qualità della rosa, francamente, è quella che è per la categoria, il ripescaggio in Eccellenza si sta rivelando un autentico boomerang. L’organico non è adatto per un campionato difficilissimo come l’Eccellenza, inutile girarci attorno, e se a questo si aggiunge una piazza disamorata calcisticamente ormai da anni, i risultati non possono che essere questi. Se nel calcio, dove la programmazione è fondamentale, si fa il passo più lungo della gamba poi si rischia di andare incontro a queste magre figure. Basile ha fatto quel che ha potuto, chiedergli di più oggettivamente era difficile. La squadra è penultima nel girone B di Eccellenza con appena tre punti in sette partite, frutto di una vittoria e sei sconfitte. Secondo peggior attacco, con 3 soli gol fatti e quarta peggior difesa con 11 gol incassati. Quattro le sconfitte consecutive. Nel calcio i numeri non mentono mai.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook