ADRANO IN ANSIA PER SALVO: “NON MOLLARE”. DOMANI L’ADDIO A CARMELO

Ad Adrano si vivono giornate di grande angoscia, le drammatiche notizie nei primi due giorni di novembre riguardanti giovani del luogo, hanno fatto calare in città un velo di tristezza. In queste ore c’è molta ansia soprattutto per  Salvo, il 19nne adranita ferito gravemente nell’incidente stradale a Santa Maria di Licodia, nella maledetta notte di Halloween in cui ha perso la vita Carmelo Bulla, l’altro giovane di Adrano a bordo della Fiat Punto che si  è schiantata contro un muro di cemento. Il ragazzo ferito si trova ancora in rianimazione all’ospedale Cannizzaro di Catania, in prognosi riservata, le sue condizioni vengono definite critiche. Oltre che naturalmente i suoi familiari, a San Filippo, la parrocchia che Salvo frequenta, vivono ore di angoscia i suoi tanti amici, il loro dolore è palpabile, sono in continuo contatto con i familiari nella speranza di avere buone notizie e non vedono loro di riabbracciarlo. Dolore che scorre anche sulla Rete, tanti i commenti a sostegno del giovane ferito: “Salvo non mollare”, quello più ricorrente. Ma i pensieri sono rivolti ovviamente anche a Carmelo Bulla. Oggi è stato il giorno del ritorno a casa dello sfortunato ragazzo, intorno alle 13,30 è rientrato ad Adrano e quindi consegnato ai familiari. Fissati per domani i funerali religiosi che verranno celebrati nella chiesa di San Filippo, alle 15. Facile immaginare che sarà un addio toccante quello che verrà riservato a Carmelo, nella sua chiesa che tanto ha servito con la sua bontà d’animo. 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook