97 MILIONI PER L’AMMODERNAMENTO DEL TRATTO ADRANO-PATERNO’ DELLA 284

Oltre 97 milioni di euro per ammodernare e mettere in sicurezza la strada statale 284, “Orientale etnea”, nel tratto che da Adrano conduce a Paternò. Si tratta degli interventi finanziati dall’Anas nel contratto di programma del quadriennio 2016-2020, che era già stato approvato dal Cipe lo scorso agosto. A darne notizia con una nota è l’ex deputato regionale di Alternativa popolare Nino D’Asero.   L’iter venne avviato nel 2007, quando D’Asero da parlamentare chiese alle direzioni regionale e nazionale dell’Anas di mettere sotto la lente di ingrandimento la riqualificazione della superstrada. Da qui lo start di una fase progettuale, che prevedeva in più step anche l’istallazione di segnaletiche, guardrail, spartitraffico centrale nei tratti più pericolosi, nonché la bitumazione, che culminò nel 2012 nella presentazione del progetto di massima nella sede della Provincia Regionale di Catania quando presidente era Giuseppe Castiglione. I lavori saranno appaltati tra due anni e interesseranno un tratto che si estende per ben 14, 4 km e che collega i comuni di Adrano, Biancavilla, Santa Maria di Licodia e Ragalna. Interventi necessari su una strada larga dai 7 ai 9 metri, teatro in passato di incidenti anche mortali proprio perché in alcune porzioni insicura nella sua transitabilità. Ecco perché nell’intervento si prevede anche l’allargamento della carreggiata fino a 10,5 metri.

 

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su

Commenti su Facebook