ADRANO. CONTROLLI DI VIGILI URBANI E ACOSET SU SVERSAMENTI NELLE FOGNATURE

Il Comando di Polizia Municipale del Comune di Adrano, in sinergia con l’Acoset, ha avviato un’attività di monitoraggio e di repressione del fenomeno dello scarico abusivo nella condotta fognaria pubblica delle acque di vegetazione provenienti da oleifici e quindi dalla lavorazione delle olive. Nell’ambito di tale attività, su segnalazione di Acoset, i vigili urbani di Adrano hanno effettuato dei controlli mirati in corrispondenza dei pozzetti di ispezione e scarico nelle fognature di due frantoi oleari di Adrano. Nei sopralluoghi sono intervenuti oltre a vigili urbani e operatori dell’Acoset, anche tecnici della Università degli Studi di Catania – Laboratorio di Igiene e Sanità Pubblica. Durante l’ispezione è stato accertata la presenza di prodotti della lavorazione delle olive in corrispondenza dei pozzetti di scarico della condotta fognaria, in pratica è accaduto che due oleifici di Adrano hanno sversato acque di vegetazione e liquidi provenienti dalla lavorazione delle olive, direttamente nella fognatura, il tutto poi giunge nel depuratore comunale. Pertanto sono stati prelevati dei campioni di acqua per effettuare le relative analisi nel laboratorio di Igiene e Sanità Pubblica della Università di Catania, e se tali analisi confermeranno quanto emerso dai controlli, i titolari dell’oleificio rischiamo gravi provvedimenti per inquinamento ambientale. Come si ricorderà lo scorso anno, dal depuratore di Adrano si sprigionò un cattivo odore che invase molti quartiere proprio per le irregolarità in questione.

oleifici

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su