LA RAPINA AL CREDEM. AI DOMICILIARI INCENSURATO ADRANITA

Ieri pomeriggio, agenti del commissariato di polizia di Adrano, hanno tratto in arresto Carlo Alberto Cinardi, un incensurato adranita di 30 anni, ritenuto gravemente indiziato di aver commesso lo scorso 16 marzo una rapina ai danni dell’istituto bancario Credem di Adrano.  Nei confronti dell’uomo è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare applicativa degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Catania. In occasione della rapina, l’uomo, armato di una forbice, minacciò il cassiere della banca puntandogliela al collo e si  fece consegnare circa 250 euro. Le indagini effettuate dalla Polizia hanno consentito “di acquisire rilevanti elementi probatori a carico dell’arrestato, riscontrando l’ipotesi investigativa anche attraverso accertamenti tecnici”.

CREDEM 2

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su