ADRANO. NOTTI IN BIANCO IN CODA PER LA VOLTURA ACOSET

Una notte in bianco per una voltura a titolo gratuito per la modifica dell’intestatario del contratto Acoset tra eredi non il linea diretta. Il 30 giugno scade il termine indicato dall’azienda e adesso è corsa contro il tempo. Ecco la cronaca di una notte trascorsa davanti il palazzo Arcobaleno di Adrano per garantirsi i primi posti nella speciale lista che consentirà a pochi irriducibili di presentare ben 12 ore dopo la richiesta di voltura. La lista comincia a riempirsi dopo  la  mezza notte, ad aprirla è il primo utente in coda lungo il marciapiede di via 4 novembre. All’1,30 la lista conta già 15 utenti e in piena notte è già completa. Alle 7,15 un  impiegato del Comune distribuisce il ticket a circa 80 persone prenotate nottetempo, ma non tutti  riusciranno ad avere al voltura. Quando l’ufficio apre al pubblico, alle 8,30 i giochi era stati già fatti. Tutto esaurito. Chi tenterà domani dovrà necessariamente pensarci di notte e tutto si complica perché  la scadenza del 30 giugno è ormai vicina. Tutto questo ha naturalmente creato malumori tra gli utenti, nell’era di internet costretti  a fare le nottate su un marciapiede per una voltura. “E’ una vergogna  – dice una signora – sono venuta alle sei del mattino e la lista era già completa per oggi”. L’Acoset dal canto suo dice che gran parte degli utenti ci ha pensato solo nell’ultimo periodo a richiedere la voltura e che c’era tempo fin dal primo gennaio 2019, è stata potenziata l’attività allo sportello di Adrano garantendo l’apertura anche il pomeriggio e con gli impiegati Acoset che hanno ultimato le pratiche lavorando sino alle  8 di sera.

Autore: Redazione

Condividi questo articolo su